Il vincitore del Premio Lelio Luttazzi, Manuel Magrini, in concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma con il suo “Unexpected”

Arriva a Roma il pianista Manuel Magrini, un artista che sta collezionando sempre più successi. Sabato 27 gennaio alle 21 si esibirà su un palco prestigioso come quello del Teatro Studio “Gianni Borgna” dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Dopo la vittoria del Premio Lelio Luttazzi dello scorso giugno, Magrini sta continuando il tour internazionale dedicato al suo album in in piano solo “Unexpected” (prodotto da Encore Jazz), un titolo che si sta rivelando sempre più emblematico degli ultimi anni di carriera del giovane e talentuoso pianista umbro, classe 1990.

Portato sui più importanti palchi italiani oltre che internazionale (recente il tour in Scozia), il disco “Unexpected” ha un carattere strettamente autobiografico. “Parla della mia storia”, racconta Manuel Magrini, “piena di eventi ed incontri che non avrei mai immaginato di fare, che mi fanno sentire parte di un bellissimo disegno”. Imprevista è stata anche la genesi del disco, nata da una proposta di Roberto Lioli e Vittorio Bartoli dell’etichetta Encore Jazz, affascinati dal grande talento di questo giovanissimo fuoriclasse. La tracklist è composta da 13 brani, con nove composizioni originali e quattro arrangiamenti di brani noti: “In Walking Bud” di Thelonious Monk, “Dolcenera” di Fabrizio De Andrè, “Gloria’s Step” di Scott LaFaro e “A Child is Born” di Thad Jones. Già protagonista di molti Festival nelle location più illustri della scena musicale italiana – Umbria JazzVilla CelimontanaCasa del Jazz di RomaYoung Jazz FestivalFestival dei Due Mondi di SpoletoBologna Jazz FestivalIseo JazzAuditorium Parco della Musica – Manuel Magrini ha suonato con grandi nomi del jazz tra cui Ares Tavolazzi,Ellade BandiniGabriele MirabassiFabio ZeppetellaMaurizio GiammarcoAchille SucciMassimo ManziPaolo DamianiEnrico IntraRosario Giuliani,Enrico RavaJohn Arnold e Jonathan Kreisberg.

Classe 1990, diplomato al Conservatorio F. Morlacchi” di PerugiaManuel Magrini si interessa presto alla musica jazz e inizia a studiarla e approfondirla seguito dal maestro Ramberto Ciammarughi, collaborando con moltissime formazioni e tenendo concerti sia in Italia che all’estero. Al Fara Music Festival vince il premio come miglior solista e come miglior gruppo con il suo Manuel Magrini Trio, mentre in ambito pop vince il concorso Rai Demo 2010 condotto da Michel Pergolani e Renato Marengo, come strumentista e coarrangiatore nel gruppo di Tom Bangura.
§Dal 2014 fa parte dell’Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti del Jazz organizzata dal Teatro Puccini di Firenze, Siena Jazz e Music Pool, costituita dai migliori studenti del dipartimento di jazz di tutti i Conservatori d’Italia con la quale ha già suonato in importanti palchi come il teatro Piccolo Strehler di Milano e l’Obi Hall di Firenze; nello stesso anno Manuel vince una borsa di studio al Fara Music Festival per studiare al Collective School of Music a New York.

LINK E CONTATTI
Sabato 27 Gennaio ore 21
Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio Gianni Borgna
Biglietto unico €12 – prevendite: http://bit.ly/bigliettiMANUELMAGRINI
www.encorejazz.it
Booking: Daniele Brunacci Tel. 347.0686696 E-mail info@ghibliconcerti.com www.ghibliconcerti.com
Ufficio stampa: Fiorenza Gherardi De Candei Tel. +39 3281743236 E-mail fiorenzagherardi@gmail.com

Annunci

Jazz da tutto esaurito: la New Talents Jazz Orchestra porta a Roma “I compositori di Hollywood”

Domenica 14 gennaio 2018 alle 18 la New Talents Jazz Orchestra presenta al Teatro Palladium, per la rassegna “Il Jazz va al Cinema” ideata da Maurizio Miotti, l’appuntamento “I compositori di Hollywood”, un viaggio tra le creazioni di Ennio MorriconeBernard HerrmannAlan SilvestriJohn Williams e Nino Rota: un nuovo live imperdibile per una delle grandi realtà nel panorama musicale capitolino (prevendite: http://bit.ly/14gennaioTICKETS).
La rassegna “
Il jazz va al cinema” al Teatro Palladium di Roma è partita nel 2016 e ha fatto registrare il tutto esaurito in ogni singolo appuntamento: il più recente è stato quello del 17 dicembre, quando un pubblico eterogeneo formato anche da giovani e bambini ha riempito la sala per vedere e ascoltare “Il jazz incontra i cartoon”.

Protagonista e ideatrice della rassegna è la New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini, non a caso definita dal portale Affari Italiani “una delle orchestre più attive e coraggiose in Italia”, un collettivo che propone in ogni concerto temi nuovi e arrangiamenti originali appositamente scritti. Il direttore Mario Corvini e Maurizio Miotti forniscono un contributo fondamentale affinché i live siano appassionanti per il pubblico. Gli spettatori vengono infatti accompagnati in un percorso coinvolgente, emozionante e interattivo, in grado di divertire come di commuovere. Decisiva è anche la selezione di video e immagini che accompagnano ogni esibizione.

Mario Corvini: “Il segreto per coinvolgere il pubblico credo che risieda nell’organizzazione precisa e nella volontà di arrivare alla gente. Crediamo fortemente in quello che facciamo e cerchiamo di proporre progetti che piacciano al grande pubblico così come piacciono a noi: forse è questa la semplice ragione del nostro successo.”

Maurizio Miotti: “È una grande soddisfazione vedere come “Il jazz va al cinema” sia diventato una realtà seguita da un pubblico che si è appassionato e che, concerto dopo concerto, ci dimostra tutto il suo affetto.”
Il successo della rassegna è evidente già dalla prevendita dei biglietti, un riscontro di grande rilievo nel panorama romano, frutto di un rapporto col pubblico coltivato con costanza e qualità nel corso del tempo. Chi conosce la New Talents Jazz Orchestra torna a vederla, e ci si attende un grande risultato anche per l’appuntamento con “I compositori di Hollywood”, che sarà l’ultimo dell’attuale rassegna.

La New Talents Jazz Orchestra è nata nell’ottobre del 2012 e si è immediatamente inserita nella scena jazz italiana, esibendosi al Museo d’arte Contemporanea MACRO di Roma, e collaborando con la Casa del Jazz. Nel corso degli anni ha suonato con grandi musicisti quali Stefano Di Battista, Susanna Stivali e Javier Girotto, e ha partecipato a numerose iniziative, tra le quali ricordiamo il concerto all’Angelo Mai dedicato a Jimi Hendrix o l’evento di solidarieta a L’Aquila “Il jazz per Amatrice”. Creatrice di altre rassegne di successo, come “Incontri in jazz” all’Auditorium Parco della Musica o la serie di concerti al Teatro di Villa Torlonia, ha meritato di recente la nomina di Orchestra Residente dell’Auditorium.
I concerti vedono spesso la presenza di ospiti prestigiosi, come Enrico PieranunziRoberto GattoMaurizio Giammarco e Greta Panettieri.

INFO E CONTATTI
Domenica 14 gennaio ore 18
Teatro Palladium di Roma – Università Roma Tre 
http://teatropalladium.uniroma3.it
Prezzi spettacoli: intero € 15 / ridotto € 10 / studenti € 5
Prevendite: http://bit.ly/14gennaioTICKETS biglietteria.palladium@uniroma3.it; tel. 327 2463456
Ufficio Stampa New Talents Jazz Orchestra: Fiorenza Gherardi De Candei
Tel.: 328.1743236 Email: fiorenzagherardi@gmail.com
Organizzazione e promozione Teatro Palladium: Music Theatre International
Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni +39.06.3225044 – +39.328.4112014 – info@elisabettacastiglioni.it