è il nuovo talento della chitarra jazz. In uscita il suo secondo album sulla speranza e il coraggio “Unknown Path”.

Un nuovo grande talento nel panorama jazz italiano: è il chitarrista e compositore Francesco Zampini, che il prossimo 6 ottobre pubblicherà il secondo disco da leader “Unknown Path” con un Quintet di alto livello completato dal grande trombettista russo Alex Sipiagin, il pianista spagnolo Xavi Torres, il contrabbassista Michelangelo Scandroglio e il batterista Bernardo Guerra.

Da anni attivo sulla scena italiana e all’estero, Francesco Zampini vanta collaborazioni, oltre con lo stesso Sipiagin, con artisti del calibro di Ben van Gelder, Darcy James Argue, Fabrizio Bosso, Emanuele Cisi, Nico Gori, Scott Hamilton, Roberto Tarenzi, Stefano “Cocco” Cantini, Walter Paoli, Raffaello Pareti, Jesper Bodilsen, Giovanni Falzone, Umberto Fiorentino e Alessandro Lanzoni esibendosi in Europa, Stati Uniti e Russia. Nel 2019 è stato l’unico semifinalista italiano per il prestigioso International Guitar Competition, concorso promosso dall’Herbie Hancock Institute of Jazz. Anche in Italia ha ricevuto ottimi consensi, tra cui il Primo premio al Concorso nazionale per chitarristi “Davide Lufrano Chaves” nel 2018 e il secondo premio come “Miglior solista” all’interno del concorso Premio Chicco Bettinardi nel 2016.
Le parole di Emanuele Cisi sul suo talento: “Il suo solismo profondo ed elegante, la sua raffinatezza armonica ed il suo controllo strumentale di altissimo livello sono dimostrazione di grande intelligenza musicale. Ascoltando i suoi precedenti lavori discografici si denota anche il suo talento come compositore. Nel futuro del jazz italiano c’è molta roba buona. Francesco Zampini è certamente una di queste.”

Il nuovo album – disponibile su Bandcamp e su Spotify – “Unknown Path” parla di speranza e coraggio e di come tutto sia parte di un significativo percorso interiore del quale non si conosce la direzione o la fine.
Concluso un periodo di intense collaborazioni musicali e nuove esperienze nei 3 anni vissuti in Olanda, dove ha conseguito un Master al “Koninklijk Conservatorium” di Den Haag e frequentato Masterclass di Peter Bernstein, Lage Lund, Jonathan Kreisberg e Jeff Ballard, Francesco Zampini ha intrapreso una nuova fase della sua vita, estremamente introspettiva, che gli ha permesso di affinare le sue capacità compositive e di approfondire la conoscenza di lavori discografici che hanno favorito la creazione e la realizzazione di questo nuovo progetto. Estremamente importanti per lui sono stati gli album The Remedy (Kurt Rosenwinkel), Allegory (Adam Rogers) e Cultural Survival (David Sanchez). Proprio a questi musicisti sono stati dedicati i brani del disco Last Hope, View From DH e Whispers.

La scelta dei musicisti è basata sulla solida intesa della sezione ritmica formata da Michelangelo Scandroglio e Bernardo Guerra, alla quale sono stati aggiunti il pianismo fantasioso ed elegante di Xavi Torres, nonché la potenza e l’inventiva del solismo coinvolgente di Alex Sipiagin che così commenta la collaborazione con Zampini: “E’ uno dei migliori musicisti europei con cui collaborare, talentuoso e allo stesso tempo umile. La sua musicalità è pari a quella dei migliori musicisti di New York. Condividere il palco con lui consente una grande libertà di improvvisazione.”

Il brano di apertura di “Unknown Path”, Dream Team, inaugura quindi una collaborazione fortemente voluta dal band leader: “Alcuni dei brani che ho scritto appositamente per questo disco rappresentano una fase di transizione del mio stile compositivo, influenzato da alcuni dei miei musicisti e compositori preferiti: Adam Rogers, Kurt Rosenwinkel, Mark Turner e David Sanchez. Devo ringraziare Alex Sipiagin per il suo grande aiuto, per tenere così tanto alla mia musica e a questo progetto, e gli altri musicisti per il lavoro incredibile che hanno fatto per questo disco e anche per il loro supporto umano.”
La tracklist è formata da 7 brani originali e una interpretazione della celebre Cyclic Episode di Sam Rivers (Blue Note Records). Altra particolarità è la nuova versione di Song For Alba, brano già edito nel primo lavoro del giovane chitarrista toscano Early Perspectives (AlfaMusic, 2019), inciso con Raffaello Pareti e Walter Paoli.

Tracklist:

  1. Dream Team
  2. Last Hope
  3. Mr. X
  4. Cyclic Episode – Sam Rivers (Blue Note Records).
  5. Ternoot
  6. Song for Alba (AlfaMusic, 2019)
  7. Whispers
  8. View From DH

CONTATTI
http://www.francescozampini.com
Bandcamp: https://francescozampini.bandcamp.com/releases
Spotify: http://bit.ly/SpotifyUNKNOWNPATH
Facebook: https://www.facebook.com/francesco.zampini
Instagram: https://www.instagram.com/francescozampinimusic/
Ufficio Stampa Francesco Zampini: Fiorenza Gherardi De Candei
Tel. +39.328.1743236 email info@fiorenzagherardi.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...