Archivi tag: francesco chiapperini

No Pair sbarca al 28DiVino Jazz

E siamo qui, in un 28DiVino tutto esaurito, ad ascoltare quattro ragazzi molto determinati a dire la loro sul Jazz. I No Pair, costituiti da Francesco Chiapperini (clarinetto basso, clarinetto soprano), leader del quartetto, con Gianluca Elia (sax tenore), Dario Trapani (chitarra elettrica),  Antonio Fusco (batteria) approcciano la musica, la loro musica, filtrandola attraverso il proprio gusto hard rock, progressive e free.

Inizia il concerto. Clarinetto e chitarra attaccano il tema all’unisono, subito seguiti dal sax tenore. Inizio quasi cameristico, a cui fa da contraltare il seguente riff di chitarra distorta, scandito energicamente dalla batteria, che dà inizio alla cellula su cui si innesterano gli assoli.  Ed è questa “cellula”, più propriamente groove o loop, a imitazione di una loop station elettronica, uno dei cardini della musica dei No Pair. Un altro cardine è l’ambientazione free, che spesso pervade i brani eseguiti, e che poi si ricompone in un ambito tonale per via dei repentini interventi di clarinetto e sax. A fare da collante, la chitarra e la batteria, la prima creando il substrato musicale che fornisce l’humus al brano, la seconda dando il concime che occorre per farlo crescere.

Se la componente hard rock è sottolineata dall’uso notevole del distorsore da parte di Trapani, lo stesso non disdegna l’utilizzo di altri effetti per creare ambientazioni più elettroniche. Chiapperini ed Elia, dal canto loro, si trovano spesso a fraseggiare in sezione, contribuendo al lato più progressive, mentre Fusco riesce, con la sua batteria, a passare dai pianissimo ai fortissimo delineando dei lunghi ed interessanti interludi tra un brano e l’altro.

Passaggi energici, ballad filmiche, notevole utilizzo degli effetti sono di sicuro un mix intrigante che può stuzzicare il palato di molti, soprattutto dei giovani che hanno nel loro passato prossimo e presente degli ascolti elettronici. Per chi invece ha nelle orecchie un sound basato su blues e swing, i No Pair rappresentano una prospettiva nuova verso la quale aprirsi.

Tutti i brani suonati fanno parte del disco Chaos and Order, da poco uscito per l’etichetta Long Song Records.

Link correlati

Chaos and Order (Long Song Records)